benvenuti

Questo blog è di Danila Oppio, colei che l'ha creato, e se ne è sempre presa cura, in qualità di webmaster.

sabato 11 maggio 2013

NOI DEL '45




Nati dalle macerie
a piedi nudi
sulle stoppie
tra pozzanghere.
Rimpiattini
fra pagliai
mare immaginato
sull'aia
carri cigolanti
vacche amiche
campi gialli
immensi.
Tramontana
sulle gambe
camino spento
pane gustato
bambole di pezza
treni di latta.
In ginocchio
composti
sulle panche di chiesa.
Sei matite
macchie d'inchiostro
sui quaderni.
Sogni chiusi
in cartelle di cartone.

Di: Graziella Cappelli (poesia edita)

1 commento:

  1. Grazie di cuore.
    Un abbraccio.
    Graziella :)

    RispondiElimina