benvenuti

Questo blog è di Danila Oppio, colei che l'ha creato, e se ne è sempre presa cura, in qualità di webmaster.

martedì 26 febbraio 2013

GALLERIA D'ARTE: JLYA REPIN


Qui sotto, alcuni dipinti di Repin, che fanno parte della grande produzione pittorica dell'artista,
I primi tre riguardano l'esecuzione dei ritratti di alcuni illustri personaggi che l'ottimo artista russo eseguì, lasciandocene il ricordo.




Modest Mussorgsky
La particolarità di questo dipinto consiste nel fatto che
il grande compositore, alcolista, morì, dieci giorni dopo essere stato ritratto, presumibilmente per cirrosi epatica
Anton Rubinstein compositore e direttore d'orchestra russo, 
non imparentato con il pianista Arthur Rubinstein
Leon Tolstoj


Ilya Repin:autoritratto

La moglie del pittore Vera
  la figlia di Repin
Bambina con fiori:la figlia

La bionda
Ritorno inaspettato
Che libertà!
attraversando il ponte

I

Ilya Yefimovich Repin (russo: Илья Ефимович Репин, ucraino: Ілля Юхимович Рєпін, 5 agosto [OS 24 luglio] 1844-29 settembre 1930, Kuokkala, Viipuri Finlandia. Oggi Kuokkala è stata ribattezzata Repino, in onore del grande artista.
Jlya Efimovich Repin è nato nella città di Kharkov Chuguev nel cuore della regione storica chiamata Sloboda Ucraina. I suoi genitori erano  coloni militari russi. Nel 1866, dopo l'apprendistato con un pittore di icone locale denominato Bunakov e lo studio preliminare della ritrattistica, si recò a San Pietroburgo e fu subito ammesso all'Accademia Imperiale delle Arti come studente. Dal 1873 al 1876 sulla indennità dell'Accademia, Repin soggiornò in Italia e visse a Parigi, dove è stato influenzato dalla pittura impressionista francese, che ha avuto un effetto duraturo sul suo uso della luce e del colore. Tuttavia, il sio stile è stato quello di rimanere più vicino a quello dei vecchi maestri europei, in particolare Rembrandt, e non divenne mai un autentico impressionista. Nel corso della sua carriera, è stato vicino alla gente comune, ritraendola, da cui lui stesso ritrovò le sue origini, e ha spesso dipinto gente di campagna, sia ucraina e russa, anche se negli ultimi anni dipinse anche membri dell'elite imperiale russa, gli intellettuali e le aristocrazia, tra cui lo zar Nicola II.

Nessun commento:

Posta un commento